sabato 24 settembre 2016

Treia. 28 settembre 2016 - Consiglio Comunale aperto al pubblico


Risultati immagini per treia  consiglio comunale

CONSIGLIO COMUNALE di mercoledì 28 settembre 2016, ore 18:30, SESSIONE Ordinaria di Prima convocazione, SEDUTA Pubblica, presso la Sala Consiliare, per la trattazione del seguente ORDINE DEL GIORNO

1 LETTURA ED APPROVAZIONE VERBALE SEDUTA CONSILIARE DEL 27 LUGLIO 2016 (ART. 25 REG. C.C.). 

2 INTERROGAZIONE DEI GRUPPI CONSILIARI DI MINORANZA RELATIVA AI SOPRALLUOGHI EFFETTUATI SUGLI EDIFICI SCOLASTICI A SEGUITO DEL SISMA DEL 24 AGOSTO 2016. 

3 RATIFICA DELIBERAZIONE N. 147, ADOTTATA IN VIA D'URGENZA DALLA GIUNTA COMUNALE IN DATA 24/08/2016, AVENTE AD OGGETTO "VARIAZIONE DI BILANCIO URGENTE PER FAR FRONTE ALLE PRIME EMERGENZE DEL TERREMOTO DEL 24/08/2016". 

4 RATIFICA DELIBERAZIONE N. 153, ADOTTATA IN VIA D'URGENZA DALLA GIUNTA COMUNALE IN DATA 29/08/2016, AVENTE AD OGGETTO "5^ VARIAZIONE DI BILANCIO D'URGENZA PER GESTIONE VERSAMENTI VOLONTARI PER EMERGENZA TERREMOTO". 

5 SCIOGLIMENTO CONSENSUALE DELLA CONVENZIONE DI SEGRETERIA TRA I COMUNI DI TREIA E MASSA FERMANA. 

6 COSTITUZIONE SEDE DI SEGRETERIA CONVENZIONATA TRA I COMUNI DI CORRIDONIA E TREIA. 

7 VARIAZIONE PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI 2016/2018 - ART.58 L. 133/2008 - INTEGRAZIONE D.C.C. N. 6 DEL 22/02/2016. 

8 DETERMINAZIONE PREZZI DI VENDITA IMMOBILI DI PROPRIETA' COMUNALE - INTEGRAZIONE D.C.C. N. 7 DEL 22/02/2016. 

9 APPROVAZIONE PROGETTO DI "RISTRUTTURAZIONE E AMPLIAMENTO (art.2 c.6 L.R. 22/2009) FABBRICATO CON DESTINAZIONE COUNTRY HOUSE, COMPLETAMENTO LAVORI E COSTRUZIONE VERANDA IN VARIANTE AL PRG" - PROCEDIMENTO ORDINARIO SUAP ART.8 C.1 DPR 160/2010. 

10 INDIVIDUAZIONE DEGLI ORGANI COLLEGIALI INDISPENSABILI PER LA REALIZZAZIONE DEI FINI ISTITUZIONALI PER L'ANNO 2016 - ART. 96 TUEL 267/2000. 11 RINNOVO CONVENZIONE TRA I COMUNI DELL'AMBITO TERRITORIALE SOCIALE 15 - MACERATA PER L'ESERCIZIO DELLA FUNZIONE SOCIALE E LA GESTIONE ASSOCIATA DEI SERVIZI SOCIALI (ART. 30 D.LGS. 267/2000). 

IL SINDACO Franco Capponi
Risultati immagini per treia  consiglio comunale


Post Scriptum:

INTEGRAZIONE ORDINE DEL GIORNO:  MOZIONE DEL GRUPPO CONSILIARE “MERITIAMO TREIA” RELATIVA AL CENSIMENTO DEI MANUFATTI/STRUTTURE/EDIFICI CON PRESENZA DI AMIANTO/ETERNIT NEL COMUNE DI TREIA.

venerdì 23 settembre 2016

24 e 25 settembre 2016, Treia - Polenta ed altro ancora nei giorni finali della sagra di Santa Maria in Selva


Risultati immagini per treia  24 e 25 settembre 2016 sagra della polenta

Sabato 24 e domenica 25 settembre 2016  sono i giorni finali della 41a edizione della Sagra della Polenta nostrana a Santa Maria in Selva di Treia. La manifestazione storica è organizzata dal mitico Don Peppe, grande animatore di feste popolari e presidente dei "polentari", nonché parroco nella frazione treiese.  

Risultati immagini per treia don peppe santa maria in selva

Nella ricetta tradizionale la polenta treiese viene servita calda e molle, condita con diversi  intingoli della cucina contadina. 

Nota: A Treia esiste un'accessione di Mais nostrano quarantino tutelato dall'ASSAM della Regione Marche ai fini della conservazione della biodiversità.

Ai visitatori e partecipanti alla sagra non viene offerta sola polenta, la manifestazione comprende altri  piatti speciali, giochi, pesca, una mostra collettiva di arte sul tema della Misericordia, curata da Silvio Craia, un concerto ed una recita teatrale…

(P.D'A)

Info:
 0733561130

lunedì 19 settembre 2016

Treia. Proposto un concerto di armonici vocali nella chiesa di San Michele


Risultati immagini per chiesa medievale di San Michele treia

Simonetta Borgiani subito dopo la fondazione del Comitato Treia Comunità Ideale, avvenuta il settembre  dello scorso anno, aveva proposto di organizzare un concerto nella chiesa medioevale di San Michele, nota anche per le vicende di Dolores Prato che da bambina risiedette nella casa canonica annessa. 

Ho subito pensato ad un concerto di Armonici vocali, dei quali conosco un maestro Andrea Simone – https://www.youtube.com/watch?v=-3jyk_4jnzQ – Egli ha già dato la sua disponibilità: “Verrei a Treia molto volentieri, serve una buona acustica potremmo organizzare un workshop/ conferenza/ concerto estemporaneo…” - 

Cosa sono gli armonici vocali?  “Gli armonici caratterizzano la struttura principale di qualsiasi suono dal quale scaturiscono. Essi evidenziano 'la struttura atomica del suono', e determinano le basi musicali di qualsiasi sistema musicale, non solo del sistema temperato: nei primi cinque armonici della progressione emergono, infatti, la fondamentale, la quinta e la terza.” (Andrea Simone)

Cos'è il canto armonico
Il Canto Armonico (ipertoni vocali) è una particolare tecnica canora con cui è possibile emettere contemporaneamente due suoni. Solitamente si canta una nota continua, che corrisponde alla voce normale, che tutti possono sentire, mentre contemporaneamente si genera consapevolmente un suono più alto, flautato, con il quale possiamo cantare intenzionalmente scale armoniche.
È un’affascinante tecnica antichissima, ed è molto efficace per condurci facilmente in stati meditativi, per stimolare il cervello, per migliorare la qualità della voce cantata e per aiutarci a trovare salute, armonia ed equilibrio. (Mirco Bisonni)

Ed ora mi chiedo: “riusciremo nell'intento, ci sarà interesse da parte delle istituzioni per rendere possibile questo evento?”

Paolo D'Arpini

Risultati immagini per armonici vocali

P.S. Se fosse troppo complicato organizzare un concerto di canto armonico con il maestro Andrea Simone, che dovrebbe venire da Roma,  forse si può fare con l'adepto Mirco Bisonni, che vive qui in provincia di Macerata, quindi più facilmente coinvolgibile.


sabato 17 settembre 2016

Treia. Omaggio a Fabio Macedoni, difensore della cultura "bioregionale"



Treia. Sabato 17 settembre 2016  colazione con sorpresa al baretto. Non è pasqua ma dentro al Corriere Adriatico, edizione di Macerata, ho trovato una  bella sorpresa, un articolo a mezza pagina sul nostro concittadino Fabio Macedoni. Per fortuna che con me c'era Lorenzo Luccioni il quale l'ha fotografato e così possiamo memorizzarlo e riproporlo (sia pur telematicamente). 

Nell'articolo si fa un bell'exursus sulle attività e le vicende di Macedoni, insegnante di Francese a Macerata, ex sportivo ed ex capo gabinetto del presidente Pettinari della Provincia maceratese. Per quel che mi riguarda, l'azione di Fabio Macedoni più significativa è quella da lui svolta come regista ed attore della compagnia teatrale Fabiano Valenti che negli ultimi anni ha messo in scena diverse opere dialettali. La conservazione del dialetto treiese è importante per mantenere il legame con le tradizioni del luogo  ed è una vera azione "bioregionale". 

Spiegavo a Lorenzo stamattina che una delle cose che più ho apprezzato nel libro di Dolores Prato su Treia sono le citazioni di numerosi detti popolari, espressi con parole schiette e dirette, e che trasmettono il senso profondo della mente e dell'anima  treiese. Purtroppo io non sono in grado di comprenderne tutti i sottili risvolti, spesso sono costretto a chiedere delucidazioni all'amica Simonetta Borgiani che ben conosce i reconditi significati, ma sono comunque capace di percepirne di primo acchito,  ed a naso, il senso. Quel senso che ho anche apprezzato assistendo alle commedie di Fabio Macedoni ed in particolare a "Basta che voti", in cui si respira l'odore (o la puzza) del sistema propagandistico e di ricerca voti nelle  elezioni  amministrative di piccoli  e medi comuni (come è Treia), il tutto cucinato in salsa "populista".  E qui populista non vuole avere un'accezione dispregiativa, anzi, sta per un encomio verso quella "politica" a tutti comprensibile  e non ammantata da ideologie.   

Sarebbe stato interessante avere un sindaco della caratura di Fabio Macedoni, persona seria ed allo stesso tempo ironica, capace di comprendere i problemi del volgo senza abbassarsi al solito mercanteggiare per ottenerne un vantaggio, uomo di cultura che non si arroga il diritto di giudicare gli altri, poiché ognuno può avere una valida conoscenza della vita anche se non è riconosciuta dalle classi dominanti. 

Paolo D'Arpini

Risultati immagini per treia compagnia fabiano valenti


Articoli collegati:



giovedì 15 settembre 2016

Treia - Inizio anno scolastico differito e spostamento alunni a Passo di Treia e Chiesanuova (per lavori in corso all'Istituto Paladini)


Risultati immagini per treia istituto paladini

Come avevamo annunciato  gli alunni dell'Istituto Egisto Paladini  si trasferiranno per un certo periodo nelle  frazioni di  Passo di Treia e Chiesanuova.  Ce l'aveva già comunicato l'assessore David Buschittari, incontrato al baretto dove siamo stati un po' a chiacchierare facendo colazione. Da lui ho appreso che l'istituto scolastico Paladini, al centro storico, deve subire alcuni lavori di restauro per cui  la struttura resterà inagibile per un tempo indeterminato...  Ed oggi, 15 settembre 2016,  ne ho avuto conferma leggendo la nota informativa dell'Istituto Paladini che dice:
(P.D'A)

Inizio lezioni a.s. 2016-2017

Le lezioni inizieranno alle ore 8.00 di giovedì 15 settembre 2016 in tutti i plessi scolastici di Chiesanuova e di Passo di Treia e termineranno alle ore 13.00 senza servizio mensa.

L'orario completo con servizio mensa inizierà lunedì 19 settembre 2016 solo per la Scuola dell'infanzia e la Scuola primaria di  Passo di Treia.

La Scuola dell'infanzia e la Scuola primaria di Chiesanuova effettueranno l'orario 8.00-13.00 fino a mercoledì 21 settembre, senza servizio mensa e rientro pomeridiano. A breve saranno pubblicate ulteriori indicazioni.

In data 14 settembre il Sindaco ha emesso l'ordinanza n. 73 sul differimento dell'inizio delle lezioni per i plessi scolastici di Treia - capoluogo, comunicando che l'inizio dell'anno scolastico è posticipato a giovedì 22 settembre 2016.

La Scuola secondaria di primo grado di Treia sarà momentaneamente trasferita presso i locali dell'oratorio parrocchiale di Passo di Treia. Il Comune sta provvedendo a organizzare il trasporto per tutti gli alunni. A breve saranno pubblicate ulteriori indicazioni. E' prevista un'assemblea con i rappresentanti dei genitori per mercoledì 21 settembre alle ore 18.30 presso i locali dell'oratorio di Passo di Treia.

La Scuola primaria di Treia sarà momentaneamente trasferita a Chiesanuova presso i locali della Scuola primaria e  dell'oratorio parrocchiale con orario 8.00-13.00 per tutte le classi, con sospensione dei rientri pomeridiani e del servizio mensa. Il Comune sta provvedendo a organizzare il trasporto per tutti gli alunni. A breve saranno pubblicate ulteriori indicazioni. E' prevista un'assemblea con i rappresentanti dei genitori per martedì 20 settembre alle ore 18.30 presso la Scuola primaria di Chiesanuova.
La Scuola dell'infanzia di Treia sarà momentaneamente trasferita presso i locali idonei della Scuola primaria di Treia. A breve saranno pubblicate ulteriori indicazioni. E' prevista un'assemblea con i rappresentanti dei genitori per martedì 20 settembre alle ore 18.30 presso la Scuola primaria di Chiesanuova.

Non ci sono cambiamenti per quello che riguarda gli Uffici di segreteria e la Dirigenza scolastica.
I genitori sono invitati a consultare il sito per aggiornamenti sull'organizzazione dei trasporti verso Chiesanuova e Passo di Treia. (Fonte: http://www.istitutopaladini.it/2-non-categorizzato/146-inizio-lezioni)

Risultati immagini per treia istituto paladini

Sopravvivere a Treia - I tempi cambiano ma la capacità di adattamento rimane!


Risultati immagini per filo d’erba al vento
“Guarda un filo d’erba al vento e sentiti come lui. Ti passerà anche la rabbia.” (Tiziano Terzani)
L’Eternità è un attributo del Divino ma non per questo in essa è contenuta anche l’immutabilità. Ed è una fortuna! 
Questo è un mondo transeunte... la terra trema e fa tremare i cuori della gente…. ma è sveglia… lei…. è viva…. lei…. e ribelle… già ribelle!
La ribellione, in senso umano, deve tramutarsi in cambio di abitudini e allontanamento dalla sudditanza al sistema. Si chiama “sopravvivenza bruta”, cioè bisogna essere pronti a rinunciare in toto  a questa società consumista e totalitaria.
All’inizio sarà una ribellione  “parziale”  ovvero basata solo sul non incremento della nostra adesione al sistema.. poi pian piano sarà necessario uno scollamento definitivo e non so se questo potrà avvenire a livello globale ma sicuramente deve avvenire a livello personale e di piccoli gruppi.
Intanto si può partire da cose fattibili: interrompere gli acquisti di qualsiasi bene innecessario, abiti, oggetti, macchine, vizi, etc. e limitarsi ai generi  di sopravvivenza. Nel frattempo tentando di incrementare l’indipendenza alimentare attraverso piccoli orti, anche sui terrazzini di casa, raccolta erbe selvatiche, scelta vegetariana, etc.
Giornalmente faccio una passeggiata attorno alle mura di Treia e sono sempre meravigliato della dovizia che la natura ci offre. Dappertutto ci sono erbe commestibili ed anche alberi selvatici da frutta. Di legna secca  per il camino se ne trova in giro ed anche pigne e pignette.
Noi, come molti treiesi,  abbiamo anche un orticello sotto casa, certo non ci sono coltivazioni sofisticate (dovuto alla forte presenza di lumache) solo cicorie selvatiche, un po’ di bieta, qualche fiore, finocchiella, rosmarino, topinambur e quattro ulivi e recentemente -Caterina ed io- vi abbiamo piantato  un melograno, un melo ed un caco ed anche un tralcio di vite, che ha preso…  
Finché dura c’è verdura, si dice a Roma. Comunque anche questo è un segnale dei tempi che viviamo, ed è già tanto che possiamo “raccontarcela”…. Vi pare?
Paolo D’Arpini

Io non parlo per me, ma per noi tutti.
Forse che questa è la Casa di Priamo?
No, questo è il mondo immenso in microcosmo,
una sola faccenda di Famiglia.
Da bimbi noi davamo ai genitori
il biasimo per ciò che ci spiaceva;
adulti riversiamo sugli Dei,
sulle leggi economiche e d’ambiente,
ogni nostra stoltezza.
Non esiste
se non dentro di noi ciò chiamiamo
Dei, Sorte o Fato.
Se Troia o se Sparta
cadono, che importa alle divinità?
Esse son già cadute e, insieme ad esse,
chi vive d’ingordigia, di paura,
e d’inganno.
Gli Dei non curano chi cade o come.
Gli Dei vivono solo nell’istante,
nell’acuta canzone meridiana
della cicala, nel sentore fresco
di pioggia fra gli abeti, nella sera,
nella gioia che dà la differenza
reciproca agli amanti estasiati,
o come quando qui stasera, allegri,
si ride insieme.
Atena, la saggezza occhi–lucente,
prende forme svariate, e più il silenzio.
Il Dio si mostra in ciò che non ci dice.
O creature umane che capite,
voi sensitive più d’ogni altro bruto,
agili come rane e costruttrici
come formiche, nulla vi minaccia
se da voi stesse non vi condannate.
Distruggetevi almeno nella gioia!
E che gli Dei vi vedano!

mercoledì 14 settembre 2016

La Fiera (o Fierucola) delle Eccellenze Bioregionali dell'8 dicembre 2016 cerca casa a Passo di Treia (o dintorni)


Risultati immagini per passo di treia il mulino
Lo scorso anno proprio in questi giorni, per l'esattezza il 17 settembre 2015, veniva fondato a Passo di Treia il comitato Treia Comunità Ideale. Così sento che sarebbe opportuno e giusto, dopo la prima edizione svoltasi al centro storico di Treia,  ubicare la prossima Fiera (o Fierucola) delle Eccellenze Bioregionali, prevista per l'8 dicembre 2016,  in una qualche struttura di Passo di Treia, nel cui abitato operano parecchi degli espositori artigianali, artistici ed agricoli.  Anche per dare un segnale di circolarità alla manifestazione che interessa tutto il territorio treiese.
Perciò in questi giorni stiamo lavorando per cercare di reperire una sede idonea, da abbinare  alla già individuata antica Torre del Mulino. Se qualcuno dei lettori ha qualche idea in proposito non manchi di farcelo sapere...
Vorrei qui riportare alcuni degli intenti  del nostro Comitato in modo da renderne più chiaro lo spirito. 
C’è un bellissimo pensiero scritto da un grande saggio che dice: “Una società è l’organismo; i suoi membri costituenti sono gli arti che svolgono le sue funzioni. Un membro prospera quando è leale nel servizio alla società come un organo ben coordinato funziona nell’organismo.   Mentre sta fedelmente servendo la comunità, in pensieri, parole ed opere, un membro di essa dovrebbe promuoverne la causa presso gli altri membri della comunità, rendendoli coscienti ed  inducendoli ad essere fedeli alla società, come forma di progresso per quest’ultima” (R.M.).
Questo è un progetto che ci sta molto a cuore, per promuovere il senso d’identità, connettere il tessuto sociale, sviluppare forme di lavoro creativo, aiutare i membri della società a riconoscersi come membri di una stessa famiglia e aiutarsi l’un l’altro con spirito solidale.   E la manifestazione dell'8  dicembre è un modo per  dimostrare  che  Treia è una “comunità ideale”, riportando l’attenzione sui buoni rapporti sociali, sulla capacità di esprimere creativamente quanto è necessario all’esistenza, sia in campo culturale che materiale,  procedendo in un progetto di ri-connessione bioregionale. 
Questo progetto vuole essere di stimolo allo svolgimento di attività concrete che valorizzino la capacità di produrre quanto necessario alla vita, in ogni suo aspetto, nel contesto del territorio treiese.
Treia ha bisogno di ritrovarsi e di pacificarsi in ogni sua componente, superando le divisioni che non conducono alla pace ed alla prosperità comune.   Infatti il senso di fratellanza è il più alto  fine morale e politico.  Con la fratellanza regna la pace  e l’intera comunità assomiglia ad una singola casa, ove ognuno contribuisce al benessere collettivo. E di ciò abbiamo bisogno in questo momento in cui lo scollamento sociale e la crisi economica stanno mettendo a rischio la stessa sopravvivenza dei componenti della nostra comunità.